Gli Artisti

Enzo Bellini

Enzo Bellini nasce a S. Sofia di Forlì, il 9 settembre 1932. Fin da ragazzo dimostra spiccata attitudine per il disegno. Inizia giovanissimo sotto la guida del pittore santasofiese Innocente Biserni, suo primo maestro, ad accostarsi al mondo dell’arte.

Diciannovenne, a Torino frequenta lo studio dei pittori Aloisi e De Cavero. Oltre alle norme accademiche di pittura ed incisione, apprende nozioni di disegno pubblicitario e illustrazione. Tornato a S. Sofia opera per diversi anni nell’ambito del premio “Campigna”. Agli inizi degli anni ’60 si trasferisce a Milano. Nei primi anni disegna copertine per libri e dischi ed esegue decorazioni per arredamento. Poi trova impiego, in qualità di pittore realizzatore, presso il laboratorio di Scenografia del “Piccolo Teatro della Città di Milano”, dove rimarrà per oltre quattro anni. Nel 1972 allestisce la sua prima personale alla Galleria La Nuova Sfera, presentando disegni in inchiostro di china ed incisioni all’acquaforte. 

Ottiene subito grandissimo successo e lo storico dell’arte Raffaele De Grada lo segnala sul Catalogo Bolaffi per la grafica. Da allora Bellini si dedica esclusivamente alla pittura ed al disegno raccogliendo, nelle moltissime mostre allestite (circa un centinaio in Italia e in vari paesi europei), innumerevoli successi ed importanti riconoscimenti.

Fra le sue numerose mostre personali ricordiamo alcune fra le più importanti: Milano 1974 (Galleria La Nuova Sfera); Venezia 1976 (Galleria dell’Incisione); Genova 1977 (Galleria XX Settembre); Ginevra 1978 (Galerie Dedale); Berna (Atelier Berger); Firenze 1981 (Inclub ‘Bianco & Nero’); Torino 1986 (Galleria Berman); Cagliari 1988 (IV Biennale Internazionale Sarda); Bagnacavallo 1988 (Centro Culturale Polivalente); Sofia 1989 (Centro Culturale Polivalente); Losanna 1991 (Galleria Pomone); Forlì 1995 (Palazzo Albertini); Spagna 1997, Las Palmas de Gran Canaria; Torino, Artissima – Lingotto; Amsterdam 1999, Wasa Galleria; Venezia 1999, Galleria d’Arte S. Stefano.
Della sua opera si sono occupati i più importanti critici italiani e stranieri, fra cui: J. Jacques Berger, Liana Bortolon, Rossana Bossaglia, Domenico Cara, Antonio Carbé, Fabio Cavallucci, Maurizio Corgnati, Luca Crippa, Raffaele De Grada, M. De Micheli, Tino Della Valle, Luciano Foglietta, Carlo Franza, J. Michel Gard, Paul Kleim, Davide Lajolo, Paolo Levi, Philippe Pathonnet, Furio. Romualdi, Alberico Sala, Claudio Spadoni, Vero Stoppioni, Q. Secchioni, Bepi Zancan, Carlo Munari, Angelo Dragone, Angelo Mistrangelo.

Enzo Bellini nel 1995 ha realizzato l'opera per gli “Amici della Grafica” di Casalpusterlengo
Titolo:       “ricordo di s. Sofia”
Tecnica:    acquaforte
lastra:       lastra  mm. 315 x 510
carta:        cm. 50 x 70
Tiratura:   50 + X + 2 p.a